Vesper – recensione

2160980 AOj3uK
tips

Il settore indipendente sta vivendo un momento piuttosto florido con decine e decine di studi che si cimentano nella grande avventura di creare un prodotto che sappia conquistare l’utenza grazie a particolari che rimarranno impressi nella mente. In questo caldo periodo estivo, dove le grandi produzioni stanno alacremente lavorando in attesa delle finestre di lancio invernali, lo spazio per brillare e farsi conoscere viene totalmente conquistato dagli indie e dai loro creatori.

L’estate di questo 2021 in particolare, causa rinvii e slittamenti di molti giochi, si era prefigurata come il periodo più blando e poco eccitante per il panorama videoludico. In realtà, abbiamo assistito ad un susseguirsi di uscite decisamente interessanti che hanno saputo farsi notare e catturare l’attenzione anche dei giocatori più annoiati. Tra questi è d’obbligo citare il prodotto oggetto di questa recensione, Vesper, un gioco che ci riporta nelle atmosfere platform anni ’90 con uno stile artistico davvero unico.

Il neo nato Cordens Interactive, studio italiano alle prese con la loro prima produzione, si è affidato al publisher Deck 13 per portare sotto la luce dei riflettori la propria creatività e talento, regalandoci un’esperienza emozionante e ricca di spunti di riflessione.

Leggi altro…

tips
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify me
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments