Ubisoft tra molestie e cultura di abuso: il CEO Yves Guillemot risponde alla lettera degli sviluppatori

2160971 9ASJEh
tips

Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, ha pubblicato una lettera interna in risposta ai numerosi dipendenti dell’azienda che, a loro volta, hanno firmato una lettera a sostegno dei dipendenti di Activision Blizzard, i quali hanno organizzato un massiccio sciopero mercoledì 28 luglio.

Nella dichiarazione, condivisa con GameSpot, Guillemot ha affermato che Ubisoft vuole “ribadire l’impegno a creare un cambiamento reale e duraturo” all’interno dell’azienda. Ha esaminato un elenco di azioni che Ubisoft ha intrapreso sulla scia delle accuse di molestie sessuali dello scorso anno e delle accuse di tossicità sul posto di lavoro. Ciò include il rinnovamento dei processi delle risorse umane, l’installazione di un nuovo codice di condotta, l’implementazione di regimi di formazione obbligatori e l’assunzione di nuova leadership.

Guillemot ha anche affermato che la direzione comprende che i dipendenti vogliono migliorare le condizioni di lavoro in Ubisoft, ribadendo che questo impegno è una priorità per tutte le persone coinvolte.

Leggi altro…

tips
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify me
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments