Turtle Beach Recon 500 – recensione

2166168 o5JABu
tips

Turtle Beach, una delle aziende più prolifiche e dal design accattivante dei propri accessori, torna protagonista con una nuova line up di cuffie, pronte a mettersi in gioco per riscuotere il favore dei gamer più esigenti in campo audio. Le Recon 500 però non si presentano come l’hardware di punta stavolta, presentando però delle innovazioni che probabilmente vedremo implementate nelle prossime cuffie da gioco dei competitor.

Queste nuovo hardware ci teniamo a precisare fin da subito, non vuole necessariamente legarsi alla sola componente gaming ma abbraccia di fatto una fetta molto più ampia di pubblico in cerca di un prodotto in grado di eccellere in più ambiti. Per dare il giusto inquadramento alle nuove Turtle Beach Recon 500 partiamo dal prezzo, 79,99€, un budget entry level davvero competitivo che ha sicuramente destato la nostra attenzione.

Per contenere il prezzo ovviamente ci sono dei compromessi con cui l’azienda di New York ha dovuto fare i conti e lo si nota immediatamente una volta aperta la confezione. Non ci troviamo di fronte a delle cuffie realizzate con materiali estrosi e premium, ma la classica plastica dura, resistente e poco vistosa. Il design è abbastanza semplice, incentrato sull’ergonomia piuttosto che azzardare linee meno sinuose per cercare un colpo d’occhio maggiore. Il minimalismo scelto è comunque un punto a favore per le Recon 500, eliminando di fatto led su padiglioni che hanno invece dominato negli ultimi tempi su qualsiasi accessorio che si avvicinasse all’area gaming. Le nuove Turtle Beach in colorazione nera risultano quindi piuttosto anonime, ma prendono immediatamente vita nella seconda versione con cui si presentano sul mercato: un camouflage ghiaccio.

Leggi altro…

tips
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify me
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments